Questo è il nostro massimo, diretto, tagliente e mirato al punto: la velocità. Il suo bicilindrico a V, il più potente che abbiamo mai montato su una moto da strada, scatena 177 cavalli scalpitanti, mentre la sua ciclistica da purosangue è ideata per dare il massimo quando si tratta di divorare l’asfalto. A caccia di curve. Persino quando le condizioni non sono ottimali, grazie ai sistemi di assistenza per il pilota allo stato dell’arte. No, non parlerei di tecnologia… Piuttosto di qualcosa che ti stampa il sorriso in faccia.

 

MOTORE

“Veloce” è diventato “più veloce”. L’ultima incarnazione di questo propulsore sprigiona 177 cavalli, mentre i valori di coppia fra i 6.750 (140 Nm) e i 7.000 giri (141 Nm) ti catapulteranno in cielo. Ma nonostante sia la più vigorosa di sempre, l’abbiamo anche resa più fruibile che mai, grazie a camere di risonanza ridisegnate. Con un peso complessivo attorno ai 62 kg, questo stretto propulsore a 4 valvole è uno dei grossi bicilindrici più leggeri al mondo.

 

 

TESTE CILINDRO

Grazie alle nuove camere di risonanza sulle teste, realizzate per affinare i valori di coppia ai regimi medio-bassi, il gruppo motopropulsore della 1290 SUPER DUKE R è più fluido, consuma meno e taglia le emissioni di CO² del 10% circa.

 

 

 

FRIZIONE ANTISALTELLAMENTO

Non solo la frizione antisaltellamento si apre quando la coppia di ritorno del motore diviene troppo elevata, ma interviene anche quando apri l’acceleratore. Nel primo caso impedisce i saltellamenti della ruota posteriore, destabilizzanti in caso di frenate brusche o decelerazioni; nel secondo caso riduce la forza manuale richiesta per il cambio marcia, consentendo di controllare la frizione con un solo dito, pronto all’azione.

 

 

ALBERO MOTORE

Risposta e briosità del motore della KTM 1290 SUPER DUKE R sono favorite anche dalle masse controrotanti particolarmente ridotte dell’albero motore. Inoltre, la forma ottimizzata in funzione del flusso dei bracci di manovella supporta il funzionamento a bassissima dispersione dell’albero motore. Per la stabilità del motore, il cono dell’albero motore è cresciuto di 3 millimetri.

 

 

IMPIANTO DI SCARICO

Il nuovo impianto di scarico della KTM 1290 SUPER DUKE R è prodotto interamente in acciaio inox ed è omologato per la normativa Euro 4. Centinaia di prove al banco e calcoli complessi fanno sì che l’impianto di scarico, che utilizza una nuova valvola, contribuisca in modo fondamentale all’andamento straordinariamente uniforme della coppia e agli eccellenti valori delle emissioni del potente V2. Abbiamo già parlato del rumore? Un sussurro a bassi regimi, ti mozzerà il fiato quando raggiungerai le note più elevate.

 

CONDOTTO DI ASPIRAZIONE 10 MM PIÙ CORTO

Un condotto di aspirazione è qualcosa in più rispetto a un semplice tubo che collega la valvola a farfalla alla testa. Rappresenta una parte integrante del sistema di aspirazione e deve accordarsi alle caratteristiche dei flussi d’aria della testa, agli assi a camme, oltre che ai regimi di rotazione del propulsore e alla sua cilindrata. KTM ha sviluppato un condotto di aspirazione 10 mm più corto che soddisfa perfettamente le esigenze del motore, migliorando l’erogazione e regalando altri 500 giri utili. Fallo tuonare cavalcando la sua curva di coppia o frustalo come si deve: ecco La Bestia.

 

PISTONI

La struttura dei pistoni forgiati della KTM 1290 SUPER DUKE R, ripresa dalla tecnologia della Formula 1, sopporta sollecitazioni molto elevate nonostante la struttura estremamente corta e leggera. Le masse contro rotanti sono ridotte al minimo, ottimizzando allo stesso tempo la risposta e la briosità del motore. Inoltre, i mantelli dei pistoni sono stati sottoposti ad un processo ultramoderno di anodizzazione dura, che non solo riduce l’attrito, ma è anche particolarmente resistente.

 

RIDE-BY-WIRE

Anziché controllare le valvole a farfalla dell’iniezione elettronica tramite cavi, il ride-by-wire analizza l’apertura del comando del gas e attiva le valvole a farfalla con l’aiuto di sensori elettronici e servomotori. Il ride-by-wire che abbiamo montato sulla KTM 1290 SUPER DUKE R si spinge ancora più in là: traduce elettronicamente i comandi del gas del pilota, adattando al meglio l’apertura della valvola a farfalla alla situazione di guida. Scoppiettii, strappi o impennate non volute appartengono al passato. Quelle volute, invece, possono facilmente far parte del tuo futuro.

 

VALVOLE DI ASPIRAZIONE IN TITANIO

Le impressionanti performance del bicilindrico a V da 75° che equipaggia la 1290 SUPER DUKE R si devono anche alle nuove valvole di aspirazione allo stato dell’arte, in titanio e con un riporto al nitrato di cromo PVD. Grazie alla loro forma piatta e alle camere di combustione più piccole, il rapporto di compressione è cresciuto a 13,6:1. Un dato interessante: le valvole in titanio pesano solo 39 grammi l’una, ovvero 19 grammi in meno rispetto a quelle in acciaio utilizzate in precedenza.

 

CICLISTICA

Con il suo telaio a traliccio ultra leggero ma estremamente stabile, forcellone monobraccio e sospensioni di alta qualità di WP Suspension, la KTM 1290 SUPER DUKE R eccelle in quanto stabilità e controllo. Ruote tubeless da 17 pollici sull’anteriore e sul posteriore unite ai nuovissimi pneumatici Metzeler M7RR offrono un esaltante grip sull’asfalto, in modo che tu possa sfruttare a fondo le potenzialità della moto. L’impianto frenante Brembo, leader incontrastato del mercato mondiale, e i sistemi di assistenza (MSC con MTC e C-ABS sensibile all’angolo di piega), sviluppati in stretta collaborazione con Bosch, completano il pacchetto e portano la 1290 SUPER DUKE R al primo posto indiscusso fin dall’inizio in termini di dinamica e sicurezza di guida. Feedback? Spunta. Sicurezza? Spunta. Divertimento? Doppia spunta.

 

FRENI

Una decelerazione più che adeguata sull’anteriore della KTM 1290 SUPER DUKE R è garantita da una pompa freno radiale, due pinze monoblocco ad attacco radiale Brembo M50 a quattro pistoncini che lavorano su due dischi flottanti da 320 mm. La distanza della leva del freno rispetto al manubrio può essere regolata in modo da consentire a ogni pilota di azionarla al meglio. Il freno anteriore è supportato efficacemente dal freno a disco sulla ruota posteriore, che vanta un disco da 240 mm di diametro e una pinza Brembo a due pistoncini. L’immenso potenziale dei freni Brembo può essere sfruttato appieno sulla KTM 1290 SUPER DUKE R grazie al set-up sportivo e sensibile all’angolo di piega del sistema antibloccaggio.

 

FORCELLONE MONOBRACCIO

Il bellissimo forcellone monobraccio in lega leggera della KTM 1290 SUPER DUKE R non è solo estremamente leggero, ma è anche prodotto con altissima precisione e generosamente dimensionato. È un partner importante quando la SUPER DUKE R scatena tutta la sua coppia e dinamicità. La ruota posteriore gira su un perno di 50 mm di diametro ed è assicurata con un dado centrale da 60 mm. Il forcellone è stato ottimizzato sul telaio tubolare a traliccio sia per quanto riguarda la rigidità, sia per quanto riguarda la flessione. Una regolazione tramite eccentrico estremamente precisa consente di regolare la tensione della catena.

 

FORCELLA TELESCOPICA

Grazie alle sue regolazioni per estensione, progressione e compressione, la forcella telescopica upside-down di WP Suspension risulta estremamente rigida alle torsioni e permette un set-up personalizzato. Non solo il livello di estensione e quello della progressione della compressione possono essere regolati separatamente, ma anche in modo del tutto indipendente l’uno dall’altro grazie al sistema “split” (sullo stelo sinistro si agisce sulla progressione, sul destro sulla compressione). Ciò permette ai piloti di trovare il set-up ideale con maggiore rapidità e precisione: due parole chiave per KTM.

 

 

 

 

TELAIO E CODINO TELAIO

La meccanica può essere così bella… soprattutto se i costruttori possono attingere a risorse illimitate. Basta guardare il telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno, che contribuisce alle eccellenti geometrie della ciclistica. Si tratta di un esemplare di bellezza robusto, tagliato al laser e saldato con robot, con una straordinaria finitura di superficie. Con i suoi soli 9 kg, contribuisce a mantenere il peso a secco allo spettacolare livello dei 195 kg.

 

CERCHI E PNEUMATICI

I Metzeler M7RR realizzati appositamente per la KTM 1290 SUPER DUKE R conquistano una nuova frontiera tecnologica. Derivati dall’esperienza di Metzeler nelle Road Races, fra cui il TT dell’Isola di Man, vantano nuovi profili, materiali, mescole e disegno del battistrada. Per un’usura uniforme, un perfetto comportamento in curva, grip in tutte le situazioni e una fantastica stabilità in marcia. Gli pneumatici sportivi tubeless sono montati su cerchi in lega estremamente leggeri pressofusi a bassa pressione. Le ruote leggere non solo contribuiscono al ridotto peso complessivo della moto, ma riducono anche al minimo le masse non sospese e il momento di inerzia, con ripercussioni positive sulla maneggevolezza e la dinamica di marcia della KTM 1290 SUPER DUKE R.

 

MSC CON CORNERING ABS

Il pacchetto di assistenza MSC Bosch completo comprende il primo cornering ABS al mondo sensibile all’angolo di piega. Basato sul modulatore 9.1 MP allo stato dell’arte, unisce capacità di frenata combinata e modulazione di pressione efficiente e fulminea all’eccellente tecnologia Brembo, offrendo l’impianto frenante più avanzato sul mercato. Nessuno è in grado di frenare in modo più progressivo e sicuro, persino ad angoli di piega estremi. Quando viene azionata la leva del freno anteriore, viene attivato contemporaneamente anche il freno posteriore per ottimizzare la stabilità. Se necessario, non solo può essere disattivato, ma anche messo in modalità Supermoto.

 

ERGONOMIA

Il manubrio, più largo di 20 mm, è stato posizionato 5 mm più in basso e 18,5 mm più in avanti verso l’anteriore, per essere sempre READY TO RACE. Anche l’ergonomia può essere regolata in molti modi per adattarsi ai piloti di qualsiasi statura: » Manubrio: gamma di regolazione da 22 mm con quattro posizioni » Leva della frizione e del freno: tre possibili regolazioni per entrambe le leve » Leve regolabili

 

CODINO PIÙ RASTREMATO

La sezione alta e rastremata della coda sottolinea la silhouette compatta della moto. Le forme arrotondate lasciano spazio a linee nette e pulite, e alla promessa di un’esperienza di guida all’insegna dell’adrenalina pura. Una promessa che questa moto di certo mantiene.

 

NUOVI FIANCHETTI LATERALI E PRESE D’ARIA

Fare in modo che le prestazioni superiori di questa seconda generazione fossero percepibili a prima vista era un aspetto chiave. Quindi i nuovi fianchetti laterali si prolungano maggiormente verso l’anteriore per sottolineare l’aspetto da predatore della nuova Bestia. La “R” sui fianchi ne ricorda il ruggito.

 

 

TumblrLinkedInRedditStumbleUpon