MANUEL LETTENBICHLER È IL CAMPIONE DEL MONDO

In quello che si è rivelato un finale al cardiopalma per il campionato World Enduro Super Series 2019, il GetzenRodeo ha messo alla prova tutti i concorrenti con una delle gare più dure di questa stagione. Iniziato con una manche di qualificazione di due ore, che ha selezionato i 20 piloti che sarebbero passati alla finale del pomeriggio, si è concluso con una terribile finale di 80 minuti più un giro. La vittoria di Lettenbichler in qualificazione ha inserito il suo nome nei libri di storia, garantendo all’asso KTM il titolo WESS 2019.

Senza nulla da perdere e sostenuto dal pubblico di casa, Lettenbichler ha ripetuto la sua performance vincente anche nella finale, confermandosi di autorità il nuovo campione del mondo di enduro WESS. Solo l’altro asso Red Bull KTM Factory Racing Taddy Blazusiak è stato in grado di impensierire brevemente il tedesco, rimontando imperiosamente per superarlo, per poi chiudere al terzo posto di giornata e al quarto finale di campionato. Dopo aver completato l’estenuante Red Bull X-Loop conclusivo, Lettenbichler ha tagliato il traguardo visibilmente stremato, ma anche commosso dai festeggiamenti immediatamente partiti per celebrare la sua incredibile stagione.

Il pilota Red Bull KTM Factory Racing Jonny Walker ha completato la gara in sesta posizione sulla sua KTM 300 EXC TPI, confermandosi terzo nella classifica finale di campionato al termine di una stagione che ha messo alla prova le capacità dei concorrenti in una grande varietà di diverse discipline dell’enduro. Nella sfida per trovare il più completo pilota di enduro del mondo, il campionato del mondo di Enduro WESS 2019 comprendeva celebri gare come il classico Trèfle Lozérien, il famigerato ErzbergRodeo Red Bull Hare Scramble, l’incredibilmente duro Red Bull Romaniacs, ma anche il Cross-Country di Hawkstone Park. Oltre al GetzenRodeo, Lettenbichler aveva già vinto il Red Bull Romaniacs e conquistato numerosi podi durante la stagione. Un momento cruciale per il ventunenne tedesco è stato forse il secondo posto ad Hawkstone Park sulla KTM 350 EXC-F, nonostante le sue caratteristiche e la sua esperienza lo portassero a prediligere l’hard enduro.

Manuel Lettenbichler: “Sono al settimo cielo, non so come descrivere questo momento. A dire la verità sul podio stavo per mettermi a piangere. Quella di oggi è stata una gara così lunga e così dura, e il campionato non finiva mai. Chiudere l’anno con una vittoria davanti al mio pubblico sarebbe già stato fantastico, ma vincere qui anche il campionato è semplicemente incredibile. Ora sono in cima al mondo. Oggi in entrambe le gare il piano era di partire bene e cercare di controllare la gara da davanti. Ero un po’ nervoso nella gara di stamattina, ma fortunatamente tutto è andato come doveva. Sinceramente nella gara del pomeriggio ero esausto, non ne avevo più e quando Taddy mi ha superato, ho dato fondo alle ultime energie e fortunatamente sono riuscito a superarlo di nuovo e tener duro fino alla fine. Anche i miei tifosi sono stati straordinari, e spero che si siano divertiti quanto me!”

 

Robert Jonas (Vice President Motorsports Offroad): “Vogliamo fare le nostre migliori congratulazioni a Manuel per essere diventato il nuovo campione del mondo WESS. Manuel ha mostrato una maturità in gara ben superiore alla sua età, oltre a far vedere quanto si sappia adattare come pilota correndo la stagione con costanza impressionante. Già nel 2018 avevamo visto che quest’anno sarebbe stato ancora forte; ma grazie al suo talento, al suo duro lavoro, alla guida di suo padre Andreas e al supporto di KTM, Manuel è stato in grado di mettere insieme tutti i pezzi arrivando a vincere il titolo. Credo che vada evidenziato soprattutto il suo secondo posto a Hawkstone Park, che non è il tipo di gara in cui nessuno si aspettava di vederlo sul podio. Nel complesso è stato fantastico vedere il campionato del mondo WESS crescere ancora quest’anno, con un interesse così grande in termini sia di partecipazione alle gare che di presenza di pubblico e visualizzazioni. È un campionato dinamico, interessante e competitivo, che mette i piloti a dura prova con i suoi formati di gara così diversi: e siamo molto orgogliosi di farne parte.”
319400_taddy.blazusiak_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_03955 319392_nathan.watson_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_04102 319389_manuel.lettenbichler_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_04276 319385_manuel.lettenbichler_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_02021
319382_ktm_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_03000 319383_ktm_Wess 2019 Rnd8 - GetzenRodeo_03012
TumblrLinkedInRedditStumbleUponShare